Radio Città Fujiko»Notizie

Azione del Cua, ridipinto il Teatro Comunale

L'iniziativa del Collettivo Universitario Autonomo in piazza Verdi.


di redazione
Categorie: Movimento
Cua.jpg

"Stiamo ancora aspettando la liberazione di Photinia". Dopo la rimozione dell'albero piantato in piazza Verdi, il Cua quest'oggi ha dato vita ad un'azione presso il Teatro Comunale. "Abbiamo ridipinto un muro fatiscente. Ci denunceranno?".

Sagome di violinisti, contrabbassisti e ballerine disegnate sul muro del Teatro Comunale in piazza Verdi. È la provocazione messa in atto quest'oggi dagli studenti del Cua, il Collettivo Universitario Autonomo.
Dopo la rimozione, avvenuta qualche giorno fa, dell'albero piantato nella piazza universitaria in solidarietà col movimento di Gezi Park, il Cua quest'oggi è tornato a mobilitarsi e a chiedere "la liberazione di Photinia" (questo il nome dell'albero".

"Abbiamo ridipinto un muro fatiscente - racconta Andrea del Cua ai nostri microfoni - per simboleggiare un nuovo modo di vivere la piazza".
Alla fine del blitz gli studenti sono stati raggiunti da due volanti della Polizia e della Digos che hanno chiesto loro i documenti. "Ci siamo rifiutati e siamo andati via", spiega l'attivista, che ora si interroga se verranno denunciati per aver dipinto il muro.
"Da questo capiremo se le autorità scelgono ancora la strada del muro contro muro per piazza Verdi".


Ascolta l'intervista ad Andrea del Cua

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]