Radio Città Fujiko»LastMinute

Appuntamenti di lunedì 31 marzo

Agenda degli appuntamenti culturali, musicali e cinematografici.


di redazione
Last Minute Lunedì

Scopri cosa fare nel weekend con il nostro contenitore culturale e l'agenda degli appuntamenti. In onda dal lunedì al venerdì alle 12.35 nella versione integrale e alle 18.50 nella versione flash.

Questi gli appuntamenti previsti per lunedì 31 marzo:

POMERIGGIO

INCONTRI

All'interno de "La Scienza in Piazza", alle 17.00 presso la Biblioteca Spina di via Casini 5, incontro dal titolo “Orticultura ieri, oggi, domani”, con Giorgio Prosdocimi Gianquinto, docente di Orticoltura e Orticoltura Urbana presso il Dipartimento di Scienze Agrarie dell’Università di Bologna. Gratuito. Fino ad esaurimento posti.

Sempre all'interno de "La Scienza in Piazza", alle 18.00, nella Sala Stabat Mater dell'Archiginnasio, in piazza Galvani 1, Food immersion con l’autore:"Mens sana in corpore sano". Presentazione del libro di Marco Trabucchi: "I segreti di una vita sana e lunga".  

Alla Libreria Coop Ambasciatori di via degli Orefici 19, alle 18.00, incontro con Giorgio Comaschi in occasione dell’uscita del suo nuovo libro "Il calcio è roba da ridere - Aneddoti, frasi celebri, episodi leggendari".

SERA

INCONTRI

Alle 19.00, alla Libreria Modo Infoshop di via Mascarella 24/b, Paolo Nori legge la Certosa di Parma di Stendhal decima parte (di 18).

MUSICA

Alle 21.00, all'Altotasso di piazza San Francesco 6/d, Jam Session Pratello Social Street.

Allo Spazio Indue di vicolo Broglio 1/F, Open Jam Session Monday.

CINEMA

Al Cinema Odeon di via Mascarella 3, alle 21.00 in Sala A, proiezione di "Yves Saint Laurent" di Jalil Lespert. Parigi, 1957. A soli 21 anni, Yves Saint Laurent è chiamato a prendere le redini della prestigiosa casa di moda fondata da Christian Dior, recentemente scomparso. Durante la sua prima, trionfale sfilata, Yves conosce Pierre Bergé, un incontro che cambierà la sua vita. Amanti e partner commerciali, i due uomini uniscono le loro forze e dopo tre anni creano la firma 'Yves Saint Laurent'. Nonostante le proprie ossessioni e i suoi demoni privati, Yves Saint Laurent è in procinto di rivoluzionare il mondo della moda grazie al suo approccio moderno e iconoclasta.

In Sala B, alle 21.00, proiezione di "Storia di una ladra di libri" di Brian Percival. In Germania, sullo sfondo della II Guerra Monidale, si svolgono le vicende di Liesel Meminger, una bambina vivace e coraggiosa affidata dalla madre al signor Hans Hubermann, un imbianchino buono e gentile, e a sua moglie Rosa. Turbata per la recente, tragica morte del fratellino, Liesel fatica ad adattarsi sia a casa che a scuola, dove i compagni la prendono in giro perché non sa leggere. Tuttavia, con grande determinazione e con l'aiuto del signor Hubermann, riuscirà a cambiare la sua situazione: nel corso di lunghe notti insonni, infatti, il papà adottivo le insegnerà a leggere il suo primo libro, "Il manuale del becchino", rubato al funerale del fratello, e da quel momento l'amore di Liesel per la lettura diventerà incontenibile. Testimone della feroce repressione della libertà di espressione da parte del partito nazista, la bambina, grazie anche all'amicizia con Max, un ebreo che i suoi genitori nascondono nello scantinato e che condivide con lei la passione per i libri incoraggiandola ad approfondire le sue capacità di osservazione, e con l'aiuto di Rudy, vicino e compagno di scuola che si è innamorato di lei, si trasformerà in una incallita ladruncola di libri...

In Sala C, sempre alle 21.00, proiezione di "Eames - Architetti, pittori, designer" di Jason Chon. Charles e Ray Eames, marito e moglie, sono stati due tra i più influenti e importanti designer industriali degli Stati Uniti. Ammirati per le loro creazioni e dotati di grande fascino, sono diventati una sorta di icona nella cultura americana. Grazie a materiale d'archivio e inedite interviste ad amici e colleghi, il documentario ripercorre la storia personale dei due, senza tralasciare il contesto e i tempi in cui si sono ritrovati a lavorare.

Infine in Sala D, sempre all'Odeon e sempre alle 21.00, proiezione di "Allacciate le cinture" di Ferzan Ozpetek.

Al Cinema Rialto di via Rialto 19, in Sala 1 alle 21.00, proiezione di "Quando c'era Berlinguer" di Walter Veltroni. Enrico Berlinguer ricostruito attraverso immagini di repertorio e interviste a chi l'ha conosciuto, ha vissuto e lavorato al suo fianco. Con poco riguardo per la vita personale e una marcata attenzione per la vita professionale viene ricostruito il percorso che l'ha reso il leader più amato del suo partito, un simbolo di rettitudine politica, un modello stimato anche dalle parti opposte dello schieramento. Quando c'era Berlinguer si pone la più giusta tra tutte le domande che occorre porsi parlando di Enrico Berlinguer oggi: com'è possibile che in un certo punto della storia italiana la morte di un politico abbia scatenato un'adunata di massa senza precedenti e una commozione generale autentica e struggente?

In Sala 2, alle 21.15, proiezione di "Ida" di Pawel Pawlikowski.

Al Cinema Roma D'Essai di via Fondazza 7, alle 20.10 proiezione di "Her - Lei" di Spike Jonze.

Al Cinema Europa di via Pietralata 55/a è di scena Kinodromo con, alle 21.00, la proiezione di "Spericolato atelier" di Agostino Pagotto.  Giorgio (Filippo Pagotto), al funerale dello zio artista, Jacopo Foschi – del quale aveva curato, in passato, la vendita delle opere – incontra Giulia (Lucia Mazzotta), apicoltrice ed ex compagna di Jacopo. La storia porterà ad un’indagine: che legame c’è tra Giulia e quella morte improvvisa?

Al Cinema Lumière di piazzetta Pasolini 2/b, alle 20.15 e alle 22.15, in Sala Officinema/Mastroianni, proiezione di "Roma Città Aperta" di Roberto Rossellini nella versione restaurata dalla Cineteca.

Tags: Cultura, Eventi

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]