Radio Città Fujiko»Notizie

Anche in Spagna gli abusi della polizia

Nello Stato iberico si registrano casi di abusi simili a quelli di Aldrovandi e Cucchi


di redazione
74108_torroija.jpg

Gli abusi della polizia accomunano Italia e Spagna in un filo rosso repressivo che spaventa. L'ultimo caso grave in Catalogna è avvenuto ai danni di Juan Pablo Torroija, che ha perso la vita per omissione di soccorso.

Juan Pablo Torroija aveva 40 anni, una figlia e una vita piena. Argentino che viveva a Barcelona, qui faceva parte degli indignados e dei movimenti per il diritto all'abitare. L'undici Luglio viene arrestato e trattenuto dalla polizia di Girona. Dopo diciotto giorni la sua famiglia riceverà la notizia della sua morte. Il referto della polizia parla di suicidio con la morte sopraggiunta dopo quattro giorni dalla tenzione.

Ci sono molti dubbi e molte domande su questo caso, proprio come nel caso di Aldrovandi, di Cucchi, di Uva e di tanti altri. Sembra quindi che anche in Catalogna, comunità autonoma della Spagna federale, gli abusi della polizia siano sempre più frequenti. Anche stavolta si parla di violazione dei diritti umani, di tortura, di abusi da parte dei Mossos d'Esquadra, la polizia della comunità autonoma.

La famiglia, l'ambasciata Argentina e molti movimenti continuano a porre delle domande sul caso e a cercare di fare chiarezza. Amnesty International e altri organismi internazionali si sono già pronunciati, accusando lo stato spagnolo di non essersi applicati in una investigazione approfondita. La famiglia ha già chiesto di chiedere giustizia e riaprire il caso, già chiuso dal giudice, Gemma Carces. Ma come si stanno muovendo le istituzioni in vista di queste denunce? E quali sono state le reazioni dopo che si è venuti a conoscenza del caso?

Cerca di spiegarcelo Simona Malatesta di Rereguarda al Moviment, piattaforma antirepressiva catalana, nell'intervista che puoi ascoltare qui sotto.

Selene Cilluffo


Ascolta l'intervista a Simona Malatesta

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]