Radio Città Fujiko»Notizie

AMOA aiuta l'Africa a "vederci" meglio

L'associazione AMOA ha bisogno di sostegno per sconfiggere i gravi casi di cecità in Africa.


di redazione
amoa_logo.png

AMOA è un’associazione di volontariato aconfessionale e senza fini di lucro. È composta da volontari, in gran parte medici e professionisti sanitari. AMOA opera principalmente nel territorio africano a favore di uomini, donne e bambini senza distinzione di razza e religione, con lo scopo di sconfiggere e prevenire la cecità e di riabilitare chi non può riacquistare la vista. Ne parliamo con il dottor Francesco Martelli, medico oculista e socio AMOA.

Fin dal 1997 AMOA opera in 7 stati africani per sconfiggere e prevenire le patologie oculari che sono tuttora molto diffuse nelle zone più povere del continente. Il dottor Francesco Martelli, medico oculista impegnato principalmente nelle zone del Camerun, ci racconta la sua esperienza come volontario. "Mi sono avvicinato a quest'associazione dopo aver conosciuto il dottor Laffi, presidente di AMOA. Il loro impegno nei paesi del terzo mondo mi ha affascinato". L'attività di AMOA è estremamente importante poiché in molti paesi dell'Africa la salute è un'emergenza a tal punto che un aiuto può fare veramente la differenza tra la vita e la morte.

Fin dalla prima esperienza in Camerun, Francesco Martelli aveva riscontrato un profondo interesse da parte della gente del posto che dimostra di aver "voglia di imparare, per essere professionalmente simili a noi e aiutare i propri fratelli". "In Camerun - spiega Martelli - dopo la prima esperienza abbiamo capito di poter incidire sulla formazione del personale locale, per poter dare alla popolazione autoctona un ospedale autonomo". Quest'anno, per esempio, AMOA ha finanziato un corso di OpenCat per Emanuel Grabha, che al termine dell'anno previsto per la formazione sarà abilitato alla chirurgia alla cataratta.

Inoltre AMOA può vantare più di 5000 visite oculistiche all'anno e l'anno scorso è riuscita ad attuare 6 trapianti di cornea. "Il mio impegno con AMOA - conclude il dottor Martelli - sarà quello di continuare la mia opera di volontariato sul campo per quanto riguarda gli interventi chirurgici e la formazione del personale locale, oltre alla ricerca del materiale e della strumentazione medica utile destinata all'Africa".

Per sostenere l'associazione AMOA basta destinarle il proprio 5x1000 o effettuare una donazione su conto corrente bancario o tramite carta di credito. Per tutte le informazioni utili visitare il sito www.amoaonlus.org


Ascolta l'intervista a Francesco Martelli

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]