Radio Città Fujiko»Notizie

Amianto: vecchio nemico ma ancora da combattere

Nuovi provvedimenti per eliminare l'amianto dal nostro territorio, dal Comune e dalle ong.


di redazione
Categorie: Ambiente
AZIONE-BONIFICA-AMIANTO.jpg

L'assessore Freda lancia un appello e Legambiente Emilia Romagna con Aea inviano una lettera aperta ai sindaci dei Comuni della Regione affinché avviino un censimento.

L'amianto, in Italia divenuto fuori legge dal 1992, fa ancora discutere e la sua presenza nel nostro Paese non è stata del tutto elimintata. In Emilia Romagna la lotta all'amianto è combattuta da più fronti: dalla giunta regionale che, con l'Assessore Freda, ha ieri lanciato l'allarme "Segnalateci l'amianto nelle scuole!" e da Legambiente Emilia Romagna e Aea che hanno spedito una lettera aperta ai sindaci dell'Emilia Romagna invitandoli alla realizzazione di un censimento che porti alla luce la presenza dell'amianto nei territori comunali.

I fondi che la giunta regionale ha stanziato per i Comuni e le Province che segnalano autonomamente la presenza di amianto negli istituti scolastici, dalle scuole d'infanzia alle secondarie di primo grado, è di 3,5 milioni di euro. Il contributo massimo è del cento per cento del costo ammissibile a finanziamento, e non potrà esserne assegnato uno superiore a cento mila euro. Al momento, sono 27 le scuole già segnalate dai Comuni che hanno manifestato la necessità di accedere al finanziamento regionale.

 
L'intento del provvedimento è quello di coinvolgere Comuni e Province per eliminare l'amianto da tutte le scuole. Le situazioni prese in considerazione non sono al momento pericolose per la salute, ma, secondo l'assessore regionale all'Ambiente, Sabrina Freda, è giusto intervenire per tempo.

Dal 1 giugno, dunque, Comuni e Province saranno chiamati a fare la loro parte partecipando al bando, scaricabile dalla sezione Bandi del portale della Regione. Gli enti pubblici proprietari di edifici scolastici dovranno semplicemente inviare, all'indirizzo aggambiente@postacert.regione.emiliaromagna.it, la loro manifestazione d’interesse insieme alla segnalazione di tutte le scuole con presenza d’amianto. C'è tempo fino al 20 di giugno.

Altra iniziativa che ha l'obiettivo di combattere il problema amianto è stata avviata da Legambiente Emilia Romagna e da Aea, Associazione esposti amianto, i quali hanno inviato una lettera aperta ai Sindaci dei Comuni della Regione con la preghiera di realizzare un censimento della presenza del materiale nocivo, questa volta, non solo negli istituti scolastici, ma nell'intero territorio comunale.

Elisabetta Severino


Ascolta l'intervista Giulio Kerschbaumer di Lega Ambiente

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]