Radio Città Fujiko»Notizie

Alluvione Sardegna, "due schiaffi" gli emendamenti bocciati

La Camera ha respinto due provvedimenti in favore della popolazione alluvionata.


di redazione
Categorie: Politica
alluvione-sardegna-744.jpg

Nella giornata di ieri la Camera dei deputati ha bocciato gli emendamenti, presentati da parlamentari sardi, che avevano ad oggetto alcune agevolazioni fiscali per i cittadini dell'isola colpita dall'alluvione del 18 novembre scorso. No anche al collegio unico per le elezioni europee.

Una bocciatura che ha il sapore dell'affronto per la popolazione della Sardegna, che ancora si trova a fare i conti con gli ingenti danni provocati dal ciclone Cleopatra del novembre scorso. La Camera dei deputati ha infatti dato parere negativo agli emendamenti, a firma Pd e M5S, che avrebbero destinato aiuti economici all'isola. In particolare, veniva previsto uno stanziamento di 90 milioni euro in favore delle zone alluvionate, oltre alla proroga del pagamento dei tributi per cittadini e imprese negli 80 Comuni colpiti.

"Stiamo parlando di una situazione drammatica, che l'italia ha dimenticato nel giro di pochi mesi - commenta Claudia Sarritzu, giornalista di Cagliari.globalist - purtroppo queste persone sono costrette a pagare i contributi, anche su guadagni che non avranno mai visto che le loro attività sono chiuse".

Nell'altro ramo del Parlamento, al Senato, è invece stata affondata la proposta di un collegio unico per la Sardegna alle prossime elezioni europee. "Per l'ennesima volta la Sardegna andrà a votare alle Europee insieme alla Sicilia, che ha una popolazione molto più grande della nostra - spiega Sarritzu - l'emendamento bocciato in Senato avrebbe portato la Sardegna ad avere una sua circoscrizione, e invece cosi sarà impossibile per l'isola portare in Europa dei propri deputati".

È stata insomma una giornata nera per la Sardegna quella andata in scena nella giornata di ieri in Parlamento, e la giornalista commenta amaramente come "più che due bocciature siano stati due schiaffi alla nostra dignità. Credo - aggiunge poi Sarritzu - che forse i nostri parlamentari non abbiano una grande forza all'interno del Parlamento se non riescono a convincere i propri colleghi a votare i propri emendamenti".

Andrea Perolino


Ascolta l'intervista a Claudia Sarritzu

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]