Radio Città Fujiko»Notizie

Albano Laziale in piazza per l'antifascismo

Manifestazione, sabato scorso, per ribadire che i Castelli Romani sono antifascisti


di Francesco Ditaranto
Categorie: Politica
20131015_55435_priebke_funerali_3.jpg
immagine di repertorio

Sabato scorso, ad Albano Laziale, la cittadina nota per le proteste di un mese fa contro le esequie di Erich Priebke, centinaia di persone sono scese in piazza per ribadire la storia antifascista di quei luoghi.

E' una ferita ancora aperta per Albano Laziale, il tentativo, il 15 ottobre scorso, di celebrazione dei funerali di Erich Priebke, il boia delle Fosse Ardeatine, sul territorio comunale. Per questo centinaia di persone hanno partecipato sabato scorso ad una manifestazione, che ha posto l'attenzione anche sul problema della presenza dell'istituto dei lefebvriani, dove si tentò di celebrare le esequie di Priebke.

"E' un tema che esiste. E' una presenza non gradita perchè esistono valori fondamentali della Costituzione, e l'atto pubblico del tentativo di celebrare i funerali pone dei problemi" dice Marco Guglielmi, consigliere comunale di Albano Laziale.

"Il convento dei lefebvriani è in un parco. Si dovrebbe capire se, attraverso una sottoscrizione pubblica, si possa riuscire a riappropriarsi del parco e farne un museo della Resistenza o della Shoah" propone Guglielmi.

Riferendosi ai funerali di Priebke, Guglielmi conferma: "E' stata una ferita perchè i Castelli Romani hanno pagato il loro tributo di sangue all'eccidio delle Fosse Ardeatine. Uno schiaffo ad un territorio che ha dato molto alla Resistenza."


Ascolta l'intervista a Marco Guglielmi, consigliere comunale di Albano Laziale
Tags: Antifascismo

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]