Radio Città Fujiko»Notizie

Al Sana il pioniere crudista che è guarito col cibo

La storia e i consigli di René Andreani, esperto di alimentazione.


di redazione
Categorie: Società
IMG-20140909-WA0006.jpg
René Andreani

A Sana2014 è intervenuto René Andreani, pioniere italiano dell'alimentazione vegano-crudista, che racconta come ha sperimentato sul suo corpo i diversi stili di alimentazione per guarire da una grave malattia.

"All'età di quarant'anni ero gravemente malato, stavo per morire. Allora ho abbandonato la medicina tradizionale, che fino a quel momento non aveva dato risultati, ed ho iniziato a girare il mondo e a sperimentare stili di vita e di alimentazione diversi". È così che René Andreani, pioniere in Italia dell'alimentazione naturale, vegana e crudista, racconta la sua storia.
Dal 1979 l'uomo ha sperimentato sul proprio corpo gli effetti dei diversi tipi di alimentazione, dal macrobiotico al fruttariano, passando per il vegano crudista, con l'obiettivo di capire quale fosse il migliore per il benessere psico-fisico.

Raggiunto dalla nostra Camilla Tullini all'edizione 2014 del Sana, il Salone Internazionale di Biologico e del Naturale, Andreani ha fornito anche qualche semplice consiglio agli ascoltatori: "Chi non se la sente di compiere subito una scelta così radicale, può cominciare invertendo l'ordine di ciò che mangia, in quella che io chiamo l'alimentazione crudo-cotto a strati successivi". L'esperto, dunque, consiglia di cominciare mangiando frutta, passando poi ad un'insalata e successivamente, se si ha ancora fame, passare a verdura cotta e, in ultimissima istanza e se proprio non se ne può fare a meno, carne e formaggi.

Con il passare degli anni, Andreani ha rivisto alcune sue posizioni radicali. "Ero un pazzo fanatico - racconta - e con le mie scelte ho fatto scappare un sacco di amici e parenti. Ora ho capito che è meglio essere un po' più moderati e lavorare sia sul benessere fisico che su quello psicologico". "Mangiare bene è importante - conclude Andreani - però se uno è una persona ansiosa, rancorosa, che tradisce gli amici, è già gravemente ammalato e, a quel punto, è meglio mangiare le peggio schifezze e lavorare su se stessi".


Ascolta l'intervista a René Andreani
Tags: Salute, Cibo

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]