Radio Città Fujiko»Notizie

Addio BoBo, sabato inaugura il "nuovo" centro

Sabato riaprono completamente le vie Rizzoli e Ugo Bassi. Da lunedì torna il traffico.


di redazione
Categorie: Politica, Società
IMG_3503.jpg

Saranno inaugurate sabato, con una festa durante i T-Days, le "nuove" vie del centro. Il Cantierone lascia il posto a quello che per il sindaco Merola sarà un distretto culturale e del commercio. "È il regalo di Natale che vi abbiamo promesso". Il traffico riprende da lunedì.

In anticipo di una settimana rispetto al calendario, sabato prossimo verrà inaugurato il "nuovo" centro storico. Le transenne dei cantieri BoBo per il rifacimento di via Rizzoli e via Ugo Bassi verranno rimosse e tornerà il traffico veicolare nelle centralissime arterie cittadine.
Per il sindaco Virginio Merola non si tratta solo di un restyling estetico, ma l'obiettivo è quello di rendere il cuore della città un distretto culturale e del commercio. Per dirla alla Danilo Masotti, l'ironico scrittore molto attivo sui social network, "un volano del turismo". Lo stesso primo cittadino, in effetti, ha sottolineato che la promozione turistica la fanno i visitatori che si scattano selfie coi telefonini.

"È il regalo di Natale che vi avevamo promesso", continua Merola, che ricorda anche come i lavori nella T siano solo un capitolo della riqualificazione urbanistica dell'Amministrazione, da affiancare agli interventi sulle periferie.
12 i milioni di euro spesi per il cantiere BoBo, tra materiali e stipendio dei lavoratori. A questi ultimi, molti dei quali dipendenti di Coop Costruzioni, azienda messa in liquidazione, andrà un ringraziamento particolare di Merola, che si dice intenzionato ad impegnarsi per trovare loro una nuova occupazione.
500mila euro aggiuntivi serviranno invece per il rifacimento di piazza Re Enzo.

Per quanto riguarda i trasporti, il traffico sarà effettivamente aperto da lunedì, dopo la festa nel weekend all'integna dei T-Days. Le linee di autobus torneranno ai loro percorsi originari. Le uniche due linee che ancora subiranno variazioni sono la 29 e la A, poiché i lavori in zona Archiginnasio non sono ancora ultimati.
Intanto il Crealis ha avuto l'ok dalla commissione sicurezza e potrà essere a breve usato come filobus. Già 27 quelli a disposizione nei depositi, mentre i 49 Civis complessivi, mai usati, stanno tornando al mittente.


Ascolta le dichiarazioni di Virginio Merola

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]