Radio Città Fujiko»Notizie

Hera, Merola ci ripensa: "Non vendiamo le quote"

L'annuncio a sorpresa del sindaco di Bologna, che torna sulla sua decisione.


di redazione
Categorie: Ambiente, Politica
virginio-merola.jpg

Con una clamorosa decisione il sindaco di Bologna Virginio Merola annuncia di rinunciare alla cessione delle quote societarie di Hera, che avrebbe fatto scendere di molto il controllo pubblico della multiutility. Soddisfatti i sindacati e i comitati per l'acqua pubblica, che avevano lanciato l'allarme sulla privatizzazione.

Colpo di scena nella vicenda Hera. Il sindaco di Bologna Virginio Merola, in una conferenza stampa convocata in tutta fretta in mattinata, ha comunicato ai giornalisti l'intenzione del Comune di Bologna di rinunciare alla cessione delle quote azionarie della multiutility che gestisce i servizi ambientali.
La decisione arriva dopo le polemiche per il piano di cessione annunciato nei mesi scorsi da Palazzo D'Accursio, che aveva destato preoccupazione nei sindacati e nel comitato per l'acqua pubblica per il rischio di privatizzazione dell'azienda e per la perdita di potere del pubblico nell'assetto societario.

Nel corso della discussione, si erano evidenziate fratture anche nel Partito Democratico, con il sindaco di Castenaso Stefano Sermenghi che si era detto contrario all'operazione, nonostante molti colleghi e compagni di partito spingessero per l'operazione.
Ora, invece, il dietrofront del primo cittadino di Bologna, che ha incontrato i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil per informarli della novità.
L'operazione a suo tempo fu giustificata con la liquidità che la vendita delle azioni Hera avrebbe portato nelle casse comunali e dal Pd ci si era appellati ad una norma di legge che formalmente attribuisce il controllo delle multiutility anche con appena il 38% delle azioni.
"Abbiamo deciso di non vendere per ragioni prettamente economiche- ha spiegato il sindaco - Ci sono da ripartire i fondi europei in capo alla Regione e sono arrivati altri quaranta milioni da Bruxelles".


Ascolta le parole di Virginio Merola

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]