Radio Città Fujiko»Musica

Aabu: “'Abbiamo ancora bisogno di urlare' è già anche vostro"

Il primo singolo 'Confessione' fuori ora.


di redazione
Categorie: Musica
aabu-21-lug-b_orig.jpg

Sulle frequenze di Radio Città Fujiko Alessandro Cairo in rappresentanza degli Aabu, band indie rock alternativa bolognese, racconta del loro progetto musicale e del secondo disco pubblicato "Abbiamo ancora bisogno di urlare".  

Reduce dalla data bolognese al Covo Club, ai nostri microfoni Alessandro Cairo, il chitarrista degli Aabu, ci racconta del secondo disco pubblicato e del loro urlo quotidiano.
"Il nostro secondo album parla di noi e di voi. È l’urlo che abbiamo represso troppo a lungo. Tutti abbiamo ancora bisogno di urlare", spiega il musicista.
Nella band oltre ad Alessandro, troviamo la voce di Emanuele Sgargi, la chitarra di Mattia Pace, il basso di Michele Zappoli ed infine la batteria di Sonia Bondi.

Nati nel 2010 dopo del tempo passato "a cazzeggiare tra amici", la band ha deciso di intraprendere una carriera artistica seria e hanno debuttato due anni fa con il disco "Basta Scegliere".
Il primo singolo del nuovo album è 'Confessione'. Il brano contiene tutte le urla della gente che gli Aabu hanno chiamato e che hanno poi registrato e inserito nella canzone.
 
Il progetto musicale della band bolognese si chiama appunto Aabu che è l'acronimo di "Abbiamo Ancora Bisogno di Urlare" per "una serie di congiunzioni astrali". Nasce tanto tempo fa, ma è col passare del tempo che ha assunto il significato profondo che ha oggi. Negli anni Alessandro e gli altri ragazzi si sono accorti che avevano ancora tanto da dire e da urlare.

"Nel nostro gruppo ci sono tante influenze diverse - racconta il musicista - Per produrre questo nostro secondo disco ci siamo ispirati tanto ai gruppi Oltre Manica, che hanno dato la giusta caratterizzazione sonora al disco". Continua ai nostri microfoni: "Nei testi trattiamo temi personali, temi di tutti i giorni come la nostra insoddisfazione perenne. Scriviamo per raccontare e per sbattere in faccia la realtà di quello che la nostra generazione di trentenni sta vivendo, sia a livello lavorativo che personale. Il nostor intento è di dare sfogo a tutto quello che non funziona nella vita".
Presto usciranno sui loro canali social le date del tour.

ASCOLTA L'INTERVISTA AD ALESSANDRO DI AABU:

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]