Radio Città Fujiko»Notizie

A Ferrara a fianco di Patrizia Moretti

Una mobilitazione per Venerdì 29 in Piazza Savonarola a Ferrara in solidarietà alla madre di Federico.


di redazione
Categorie: Movimento
images?q=tbn:ANd9GcTo1jUR3nYVY5WhfAOWuJQlpUYDp615eJmKIqFTYnH5S7GKbk9nag

Dopo la provocazione fascista avvenuta sotto gli uffici della madre di Federico da parte del Coisp, l'associazione Federico Aldrovandi lancia una mobilitazione. Proprio come all'inizio della vicenda si denunciava l'omicidio del diciottenne ferrarese.

Dopo l'episodio sono stati in molti a esprimere solidarietà a Patrizia, a partire da tutte quelle realtà che hanno sostenuto la sua battaglia dall'inizio per chiedere verità e giustizia. Questa mattina sono arrivate dichiarazioni in sostegno anche da parte di alcuni personaggi istituzionali, come il Ministro dell'Interno Anna Maria Cancellieri e il presidente del Senato Pietro Grasso.

Intanto sono arrivate anche alcune dichiarazioni del segretario nazionale del Coisp, Franco Maccari che ha lamentatouna strumentalizzazione mediatica della questione. In risposta Patrizia Moretti ha annunciato sul suo profilo facebook che il segretario risponderà di ciò di fronte all'autorità giudiziaria, annunciando di voler sporgere querela.

Intanto l'associazione Federico Aldrovandi, creatasi in occasione del settimo anniversario dell'uccisione del diciottenne ferrarese, ha indetto un presidio per domani venerdì 29 alle 18 in Piazza Savonarola a Ferrara, luogo da cui cominciarono i primi eventi pubblici per chiedere verità e giustizia per Federico e per una drammatica ironia della sorte, stessa piazza in cui hanno protestato ieri gli aderenti al Coisp.

Il presidio dell'associazione vuole essere un momento di solidarietà nei confronti di Patrizia e della famiglia Aldrovandi, che troppo spesso ha subito ingiustificatamente angherie e ingiustizie. Per questo gli organizzatori chiedono la partecipazione di tutti coloro che in questi anni hanno appoggiato le ragioni della famiglia e di scendere in piazza in silenzio, senza bandiere né slogan politici, soltanto nel nome della dignità umana.


Ascolta l'intervista a Elisa Corridoni dell'associazione Federico Aldrovandi

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]